News

I crampi ai piedi

I crampi ai piedi

Una circolazione sanguigna inefficiente o la perdita eccessiva di sali minerali, possono causare crampi ai piedi.

Si tratta una contrazione muscolare, un distrubo molto fastidioso che può sorgere durante la giornata, ad esempio mentre si pratica attività fisica, oppure di notte. Oltre a colpire i nostri piedi, i crampi possono interessare anche l’intera gamba o il polpaccio. La durata del dolore può variare da qualche secondo a qualche minuto.

Le cause dei crampi, soprattutto se parliamo di crampi notturni, possono risalire a una scarsa circolazione sanguigna: durante la notte infatti la nostra temperatura si abbassa e il freddo rallenta la circolazione.

A incidere anche l’uso di determinati farmaci, lo stress e la disidratazione: se si suda molto, si perdono tanti liquidi, tra cui il potassio e il magnesio. Anche le vene varicose possono rappresentare un motivo scatenante, così come la gravidanza, quando si incorre in squilibri minerali e di circolazione sanguigna. Il disturbo può nascere anche quando ci sforziamo troppo, praticando sport ad esempio, o se assumiamo la stessa posizione (non naturale) per troppo tempo.

I rimedi più efficaci sono sicuramente il massaggio nella zona del corpo colpita, così da rilassare i muscoli; tirare l’alluce verso il corpo, piegando il piede in avanti e all’indietro. Si può optare anche per metodi naturali (massaggi con oli, bagni in acqua calda etc.) e un’alimentazione che privilegi gli alimenti ricchi di sali minerali e vitamine (verdura, frutta, formaggio, yogurt, pesce e uova).

Se invece i crampi sono notturni, prima di andare a letto, potrebbe essere utile fare un po’ di stretching o passeggiare una decina di minuti.

 

Realizzazione e gestione tecnica del sito a cura di
iprov.com Iprov.com
Grafica, design e comunicazione
cosmobile.net Cosmobile.net
Sviluppo e gestione dati