News

Vesciche ai piedi, che dolore!

Vesciche ai piedi, che dolore!

Tutti abbiamo avuto delle vesciche ai piedi: piccole lesioni sulla pelle con piaghe rosse, gonfie e piene di liquido. Non rappresentano un problema grave per i nostri piedi, ma sono molto fastidiose, possono provocare dolore, fastidio, bruciore, difficoltà a camminare.

Si formano di solito quando le scarpe strofinano in maniera ripetuta sulla pelle, a volte sono calzature della misura sbagliata o scarpe nuove a determinare questo problema. Le vesciche sono in generale una reazione di difesa del nostro corpo che interviene creando un cuscinetto morbido per attutire lo sfregamento e per proteggersi.

Le cause principali delle vesciche sono tre:
- Calzature: derivano dallo sfregamento del piede e dalle pressioni sulle calzature. Scarpe troppo larghe, troppo strette, di bassa qualità o scomode.
- Dermatite: se si è allergici a qualche componente delle scarpe, questo provoca un fastidioso prurito, causa poi di vesciche.
- Disidrosi: condizione della pelle che fa comparire vesciche sui piedi (e anche sulle mani). 
Possono provocare vesciche anche lunghe camminate con scarponi rigidi (tipo quelli da montagna) e le ustioni (più frequenti però nelle mani).

Cosa non fare?
La prima cosa da non fare quando si ha una vescica è scoppiarla. La pelle rialzata sulla vescica infatti, protegge il piede dalla penetrazione di batteri che potrebbero causare un’infezione. No anche al classico “ago e filo della nonna", anche se sterilizzato, perché i batteri potrebbero comunque entrare. 

La soluzione è far guarire la lesione in maniera spontanea, proteggendo la zona con un cerotto (quelli ad hoc per le vesciche). Pian piano la pelle, da sola, riassorbe il siero, tende spontaneamente a seccarsi e si rigenera. Se invece notiamo un accumulo di sangue, pus o un arrossamento intenso, allora bisogna rivolgersi a un medico.

Tra i rimedi naturali: pediluvi con oli essenziali alla menta piperita, timo o eucalipto, oppure la classica acqua e sale, il bicarbonato o aloe, che ammorbidiscono e idratano la pelle. Ok anche alle fettine di limone o a uno spicchio d’aglio pestato. Utile anche l’olio d’oliva da applicare con un batuffolo di cotone.

Prevenirle si può?
Certo. Bastano alcune buone abitudini: indossare scarpe della giusta misura, di qualità e traspiranti; prima di uscire e camminare tanto con scarpe nuove, indossatele per qualche ora dentro casa; scegliere calzini di cotone o di materiale traspirante; avere sempre cura dei proprio piedi; utilizzare sempre i plantari di Corazza Group, utilissime nel prevenire questi problemi ai nostri piedi.

 

Realizzazione e gestione tecnica del sito a cura di
iprov.com Iprov.com
Grafica, design e comunicazione
cosmobile.net Cosmobile.net
Sviluppo e gestione dati