News > Malattia mani-piedi-bocca. Cos’è?

Malattia mani-piedi-bocca. Cos’è?

Malattia mani-piedi-bocca. Cos’è?


22/10/2018

La malattia mani-piedi-bocca, è un’infiammazione virale contagiosa: un esantema vescicolare, ovvero uno sfogo cutaneo diffuso che di solito colpisce i bambini entro i 10 anni e i neonati.

L’infezione può essere causata da diversi virus e trasmessa per via orale o fecale, per contatto diretto con secrezioni nasali, saliva, feci. Può interessare anche gli adulti, ma in forma più lieve.

Un trattamento specifico non esiste, ma la malattia mani-piedi-bocca si può prevenire adottando pratiche di igiene quotidiane come lavarsi spesso e accuratamente le mani.

Cosa provoca questa patologia?
A provocare la malattia mani-piedi-bocca sono i virus detti Enterovirus, soprattutto il coxsackievirus A16 e l’enterovirus 71. La patologia compare soprattutto durante i mesi primaverili e invernali e colpisce i bimbi, in particolare quelli sotto i 5 anni che non hanno ancora sviluppato alcuna immunità verso questa malattia.


Come si diffonde l’infezione?
Gli enterovirus si trasmettono come può essere passato un comune raffreddore:
- Se si starnutisce o tossisce;
- Se non ci si lava le mani e si contaminano alimenti o superfici;
- Se si entra in contatto con saliva infetta, muco nasale o feci.
Il periodo più contagioso è la prima settimana, ma la malattia può restare nell’organismo anche oltre, fino a 4 settimane dopo la guarigione.
Spesso la patologia si diffonde tra i bambini: negli asili o nelle scuole, quando si cambia il pannolino, quando il bimbo si mette le mani in bocca o nel naso etc.

Quali sono i sintomi?
I sintomi più comuni della malattia mani-piedi-bocca sono:
- Febbre alta;
- Tosse e mal di gola;
- Dolore al cavo orale (gola, lingua, guance, tonsille, gengive, labbra);
- Diffondersi di macchioline rosse e vesciche cutanee sul palmo della mano, sulla pianta del piede e nel cavo orale;
- Irritabilità (soprattutto nei neonati e nei bimbi più piccoli);
- Vomito, diarrea, dolore addominale. 


Come prevenirla?

- Evitare il più possibile il contatto (baci, abbracci etc.);
- Evitare la condivisione di posate/tazze/piatti/bicchieri etc.
- Avere cura quotidianamente dell’igiene di mani e piedi;
- Lavare sempre le mani più volte al giorno;
- Non toccarsi bocca, occhi o naso con le mani sporche;
- Disinfettare spesso le superfici e i giocattoli;
- In generale evitare il contatto con pazienti infetti. 

Una volta comparsa, è facile che questa patologia si ripresenti. E' sempre bene contattare un medico o in pediatra. 

Handmade with love
Cosmobile.com Sviluppo e gestione dati Iprov.com Grafica, design e comunicazione